Sa die de sa Sardigna

La festa del popolo sardo, Sa die de sa Sardigna, rievoca un momento esaltante dei “Vespri Sardi” l’insurrezione popolare del 28 aprile 1794 che portò all’espulsione da Cagliari e dall’isola dei Piemontesi e del Vicerè Balbiano. La sollevazione nacque dall’inadempienza del Governo torinese nel soddisfare le domande indirizzate dai rappresentanti dell’autonomo Regno Sardo al Re, per ottenere il godimento di diritti di cui i sardi per secoli avevano goduto in virtù di solenni patti. Nello stesso tempo significavano, dopo tanti anni di dominio, una nuova presa di coscienza dell’identità e dell’orgoglio del popolo sardo, e della volontà di autonomia e autodeterminazione. La rievocazione storica dell’evento avviene nelle strade quartiere Castello: decine di figuranti vestiti nei costumi dell’epoca fanno rivivere i e gli eventi che si susseguirono in occasione della rivolta.

Posted in Informazioni turistiche.